prev next
Home Direttori d'orchestra Tatsuya Shimono

Tatsuya Shimono

shimono

 

 

Dopo aver vinto in Giappone il primo premio all’Hideo Saito Award e al Concorso Internazionale di direzione di Tokyo, nel 2001, all’età di 31 anni, Tatsuya Shimono si è imposto all’attenzione internazionale vincendo il primo premio assoluto al 47° Concorso Internazionale per giovani direttori di Besançon.

Laureatosi in Musica alla Kagoshima University, ha proseguito la sua formazione studiando direzione d’orchestra alla Toho Gakuen School of Music e poi con Myung-Whun Chung e Yuri Temirkanov all’Accademia Musicale Chigiana dove è stato premiato con il diploma d’onore come miglior allievo. Rientrato in Giappone nel 1997, Shimono ha lavorato come direttore assistente alla Osaka Philharmonic Orchestra. Due anni dopo, grazie a una borsa di studio del Ministero degli Affari Culturali, si è trasferito in Europa per perfezionarsi alla Musikhochschule di Vienna.

Di nuovo in Giappone, è divenuto rapidamente ospite regolare di tutte le principali orchestre del suo paese. Il suo debutto operistico nel 2005, con Die Zauberflöte al New National Theatre di Tokyo, è stato accolto con entusiasmo dai critici che gli hanno predetto un brillante futuro anche in campo operistico. Fra i titoli diretti in seguito, Hänsel und Gretel, The Merry Widow, Medea e La Forza del Destino alla Japan Metropolitan Opera.

Poco dopo aver debuttato con la Yomiuri Nippon Symphony Orchestra nel 2006, ne è stato nominato Direttore Residente, un posto creato appostamente per lui. Nel 2008 è stato invitato al Saito Kinen Festival da Seiji Ozawa che nel 2010 lo ha voluto come direttore residente del Festival. In seguito, afflitto da gravi problemi di salute, il M° Ozawa ha voluto che fosse Shimono a sostituirlo in quattro concerti sinfonici e a dirigere metà programma nei due concerti alla Carnegie Hall di New York in occasione della tournée del Festival. Successivamente Shimono è stato nominato Direttore Musicale della Hiroshima Wind Orchestra e Direttore ospite della Kyoto Symphony Orchestra. Dal 2013 è Direttore principale ospite della Yomiuri Nippon Symphony Orchestra e dall’aprile 2017 sarà General Music Director della Hiroshima Symphony Orchestra.

Il carisma e l’eccezionale musicalità di Shimono sono stati immediatamente riconosciuti a livello internazionale: fra le principali orchestra che ha già diretto si ricordano l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano, l’Orchestra Filarmonica Ceca, l’Orchestra Sinfonica della Radio di Stoccarda (SWD), l’Orchestre Philharmonique de Strasbourg, l’Orchestre National de Bordeaux, l’Orchestre de Cannes e più recentemente la Sudwestdeutsche Philharmonie Konstanz che lo ha immediatamente reinvitato.

Appassionato interprete di musica contemporanea, ha in repertorio lavori di Adès, Cage, Glass, HK Gruber, Messiaen and Takemitsu. La sua discografia comprende Ein Heldenleben di Strauss con la Czech Philharmonic Orchestra e la Sinfonia n. 0 in re minore di Bruckner con la Osaka Symphony.

Grazie alla sua straordinaria comunicativa, Shimono si dedica con passione anche all’insegnamento: tiene regolarmente delle masterclass nell’ambito del prestigioso Affinis Music Festival e insegna alla Ueno Gakuen University, dove la sincerità del suo approccio alla musica, la sua disciplina, il suo humour e il suo appassionato interesse per la musica contemporanea ne fanno un docente assai ricercato.